Il capolavoro che rivisita simbolicamente le fasi della vita femminile

Le tre età della donna. Gustav Klimt (1905)

Uno dei più conosciuti dipinti del pittore austriaco. E a ragione. Però ne è passata di acqua sotto i ponti circa la visione che oggi si ha della donna Over. Nell’opera di Klimt l’anziana si nasconde il viso con una mano – perché mai, verrebbe oggi da chiedersi?- mentre i capelli ricci e grigi le pendono dal volto. La pelle fa dedurre che sia debole, il ventre dà segno di maternità, mentre la schiena evidenzia che la donna ha svolto tanto (probabilmente pesante) lavoro durante la sua esistenza, ormai giunta al termine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...